Inquinamento dell’aria dannoso per tutte le cellule dell’organismo

//Inquinamento dell’aria dannoso per tutte le cellule dell’organismo
Grazie ai numerosi dossier, articoli e studi disponibili in rete che analizzano i disturbi direttamente collegabili a una cattiva qualità dell’aria, tutti sanno quanto l’inquinamento atmosferico sia dannoso per la salute umana. Un recentissimo studio internazionale pubblicato sulla rivista Chest è andato oltre. I risultati raccolti hanno dimostrato che ogni cellula del nostro corpo subisce danni più o meno gravi. La ricerca, riportata in esclusiva da The Guardian, dimostra che l’inquinamento atmosferico può essere responsabile di una lunga serie di patologie: dalle malattie cardiovascolari a quelle respiratorie, dal diabete alla demenza, dai tumori alla fragilità delle ossa. Non solo: la tossicità dell’aria ha effetti negativi sulla fertilità, il corretto sviluppo del feto e dei più piccoli.
 
Lo smog risulta essere in grado di provocare importanti danni a tutto l’organismo. Le polveri sottili sono così piccole da attraversare con facilità i polmoni, raggiungere il flusso sanguigno e da qui essere distribuite in ogni organo e cellula. La stessa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato dati davvero preoccupanti. Il 90% della popolazione mondiale respira aria inquinata che provoca a sua volta milioni di morti premature. Stiamo parlando di un vero e proprio killer silenzioso che agisce su tutte le fasce di età.

Danni solo a lungo termine? Purtroppo no. Sembra che “molti danni non siano ancora stati resi manifesti solo perché non sono state condotte ricerche specifiche a riguardo”, è così che commenta il professor Dean Schraufnagel dell’Università dell’Illinois di Chicago. Anche la direttrice dell’OMS per la salute pubblica e ambientale, la dott.ssa Maria Neira si è dimostrata preoccupata per quanto emerso nello studio riportato dal The Guardian, in tutto il mondo ci sono circa 70.000 studi scientifici che dimostrano come l’inquinamento atmosferico stia danneggiando la nostra salute, è possibile che nei prossimi anni malattie come il Parkinson o l’autismo possano rivelarsi connessi alla cattiva qualità dell’aria.

Fonte: https://www.theguardian.com

By |2019-05-29T09:46:06+00:0029 Maggio 2019|Smog & Inquinamento|

About the Author: